giovedì 31 maggio 2018

FILOSOFIA REINING: NRHA, AFFILIATES E TESSERE ANNUE

NRHA WORLD. 
ONE WORLD, ONE REINING. PERCHE' NO ? 
ALCUNE CONSIDERAZIONI SUL TESSERAMENTO ASSOCIATIVO
Partiamo da una notizia certa. Dal 2019 la tessera NRHA varrà 12 mesi (e quindi non scadrà semplicemente a fine anno) . Gli americani daranno quote crescenti alle nazioni Affiliates sulle tessere Nrha fatte in quel Paese (es 20$ di ristorno sulla quota annuale - pari a 100$) e così sarà anche sulle entry fee degli Show Nrha approved.

Da tempo in materia di tesseramento aleggiano però due idee (a prima vista inconciliabili) sulle quali  ho il piacere ogni tanto di parlarne con qualche addetto ai lavori nei corridoi.  Provo a dare allora un contributo che spero possa essere utile.

Da un lato la NRHA,  chiede da tempo ai cugini europei di allargare la platea  degli Show Europei,  "promuovendo" a Nrha approved anche buona parte/tutte le gare  regionali, con quello che la cosa comporta in materia di regole (per le associazioni) e di doppia tessera (per i soci).

Dall'altro la base dei soci Irha che si trova tutti gli anni  a pagare una Tessera annua IRHA (l'Associazione deve pur funzionare ovviamente) ,  una tessera annua Nrha (se si partecipa a Special events) e una Tessera della Federazione Equestre (FISE) .

Sgomberiamo però il campo dalle polemiche !!!
 Le Federazioni Equestri esistono praticamente ovunque e sono il collegamento ufficiale unico possibile, verso l'orbita internazionale della FEI. In Usa la Federazione sport equestri si chiama USEF (US Equestrian Federation) e non a caso se ne parla nei vari documenti e selezioni , tutte le volte che ci sono  eventi Fei. Quindi NON è vero che gli atleti americani non sono anche parte di una Federazione Equestre e sono solo tesserati Nrha. Ognuno ha la sua Federazione con relative patenti o meglio, autorizzazioni a montare . In Italia si chiama Fise. In Usa si chiama USEF.

Il nocciolo della questione o se volete il modo di fare convivere queste  due pulsioni, necessita di buon senso e calma.  Una idea, che da tempo accarezzo, è che il Board Nrha Usa decida una volta per tutte l'istituzione di una UNICA TESSERA NRHA WORLDWIDE.

Una tessera unica,  in cui però una parte significativa della quota annua andrebbe ovviamente stornata alle Affiliates nazionale.  Per capirci, si potrebbe pensare ad una tessera del costo
di  180/200 euro/dollari unica, con un ristorno almeno del 50/60% circa alle  Associazioni nazionali.

Questo permetterebbe il funzionamento dell'Associazioni nazionali, ma anche ad  NRHA di allargare di molto la base degli associati reali. Dai 200/300 soci che fanno oggi gli Special Events e hanno doppia tessera, si passerebbe di fatto a TUTTA la platea dei 1.500 circa soci Irha.

Il che , almeno ad occhio e moltiplicato per tutte le nazioni europee, sarebbe un gioco a somma positiva per tutti. Certo... magari non per i protagonisti più periferici delle regionali che  vedrebbero aumentata la propria quota annua. Ma è anche vero che questa tessera sarebbe molto più prestigiosa, varrebbe ovunque nel mondo e per qualsiasi Show e credo quindi che un aumento così motivato, potrebbe essere infine accettato da tutti.

Chi mi conosce sa bene che NON sono affatto un rivoluzionario (nè per vocazione, nè per età anagrafica). Mi piace dare un contributo di idee e spero che nel Board italiano dell'ottimo  Presidente Cuoghi o in quello Usa qualcuno ci stia effettivamente già pensando facendo una semplice simulazione finanziaria e dando infine una vision mondiale ad uno sport che a mio avviso deve un pò uscire dal dualismo oggi non più comprensibile "Usa e resto del mondo"
Buona riflessione a tutti !

Nessun commento: