sabato 26 maggio 2018

DERBY IRHA NRHA 2018, THE CHAMPIONS

Derby Irha e Salone del Cavallo Americano
CREMONA 21/26 MAGGIO 2018
Added Money 84.400 Euro
OPEN: THE LEGEND OF CHIOLDO AND MIZZEN, FUTURITY AND DERBY CHAMPIONS
NON PRO: TINA KUENSTER IS THE CHAMPION 
QUI all Week  Results 
by Show Manager

(foto Bonaga) 26/5 LA FINALE OPEN (QUI) . Si annunciava una Superfinal a Cremona, densa di Futurity Champions. Con un'orecchio a Kiev per la finale di Champions League vinta poi dal Real, va in scena una delle vittorie più belle di Pierluigi Chioldo. Dopo due anni passati (legittimamente) a passeggiare nelle arene cadette con la sua proprietaria Susanna Sodi che pure qualche titolo lo ha portato a casa, il Mizzen rispolvera tutta la sua classe sopraffina senza apparente fatica e rientra dopo due stagioni a redini lunghe e con ancora intatto il reining filante e morbido di Chioldo, a dettare legge nel Go e nella finale. Davanti a lui da battere ci sono i due Supergo di  Cira Baeck e di Gennaro Lendi che avevano dettato la linea assai prima e anche causato più di un errore in chi, era costretto a quel punto a inseguire. Fontana, così come Fabbri  non ripetono la magia del GO, Bernard scratcha la monta più quotata,  Ann purtroppo infila un dritto nel run-in e poi cerca un impossibile recupero pur chiudendo in modo onorevole sua sua gara sullo scintillante e indimenticato Woodoo, Dopo il trattore finale rimane solo lui, ,Pier. Aplomb britannico (che in qualche modo lo accomuna a Beppe, ottimo quarto finale su un altro Futurity Champion , a proposito)e occhialino gramsciano, ma gara condotta a suon di crediti dagli spin fino a una giranola degli stop imperiosa e con i suoi tipici roll back 180, che lo consacra Champion , nelle parole di Boris Cook, ben prima che il tabellone luminoso rilanci il punteggio ultimo della serata. I giudici mettono correttamente - a mio avviso - in fila i 16 finalisti L4 e ci consegnano infine Chioldo Campione nella L4 e anche nella L3 (davanti all'ottimo Ruggeri), l'ottimo Lorenzoni nel livello 2 e infine Mssimo Villa, sempre presente in queste finali da anni, nel Livello 1. Questo il podio di Cremona, per una volta vissuto dal sottoscritto bloccato per lavoro altrove ma in serata comodamente sul divano di casa (a birra e patatine) a godermi l'ottimo commento e divertente dei colleghi Igor Rovatti e Ricky Bordignon in cabina per la consieta regia di Bonny Bonaga..
1. P.Chioldo e Saturdaynight Mizzen 224 (Champ L4/L3)
2. G.Lendi e Sugar Little Step 222.5
2. C.Baeck e Gunstep 222.5
Inoltre:
 A.Lorenzoni e Chica Little Step 216 (L2 Champion)
M.Viilla e Hollywood Gun Kid 213 (L1 Champion) 
QUI OPEN RESULTS COMPLETI 

25/5 LA FINALE NON PRO: Quando il Triplete della giovane Schumy sembra cosa ormai fatta, è una altra talentuosa amazzone,  l'austriaca  Tina Kuenster, ad aggiudicarsi il titolo in sella a un bolide baio da Gunner (PH 2011 St, già vincente in Usa nell'High Roller Futurity con Honstetter  ) che marca un rotondo e definitivo 222. Tina si aggiudica anche il livello 3, mentre Gina Maria occupa nella L4 le tre posizioni cadette. Primo tra gli italici riders è Fabio De Iulio 6° nel livello 4, mentre Siilvia Racco (215.5) porta ottimamente a casa i livelli 1/2.
Podio maggiore tra i cadetti della Non Pro
1. T.Kuenster e Mizzfire 222
2. G.Schumacher e Xtra Step N Diamonds 220.5
3. G.Schumacher e Wham Bam Gunner Man 219.5
QUI RESULTS NON PRO FINALS


GO OPEN (QUI) Che dire? Quando i primi tre classificati sono tutti Futurity Champions (Pier nel mitico Futurity 2015 e in più  la sua owner nei 4Yrs L1, Ann regina in quello europeo e il Jaba a suo tempo nella Non Pro con la Bartoletti) e il taglio L4 sta a 218.5 una sola cosa si può immaginare. Chioldo guida L4/L3, Carmignani la L2, Motyka la L1. La finalissima di sabato sarà tutta fuoco e fiamme. Abbiamo visto cavalieri spavaldi e per nulla sparagnini nelle qualifiche, complice anche l'assenza di qualsiasi prova d'appello in Consulation,  con diversi GO bellissimi (Pier e Ann)  e qualche sbavatura che (per ora) ha tenuto lontano dal podio altri protagonisti, su tutti Beppe Prevosti a sua volta Futurity double Champion. Ma lassù in cima, tra i primi dieci cavalieri, tutti possono trovare la zampata vincente nella finale di sabato sera. Così il podio L4 nel GO open
1. P.Chioldo e Saturdaynightmizzen 223.5
2. A.Fonck e Shiners Woodoo 222
3. G.Fontana e Holly Jolly Jaba 221.5 
BUBBLE CUT PER I FINALISTI
L4 218.5, L3 214.5 , L2 210.5, L1 208


CRI FEI AZZURRINI: Francesca Ferrarol è protagonista tra gli Juniors (216) mentre Enrico Sciulli tiene la testa dei cadetti Young Riders. GO rounds di viatico verso gli Europei cadetti su cui ancora non è del tutto certa la location, almeno fino a pochi giorni fa

GO NON PRO (QUI) : E' un Go secco senza appello, quello del Derby, che va corso senza rimpianti perchè qui non ci sono Consulation ad ancorarci sul freno a mano. E mentre ancora entrano gli ultimi atleti, annotiamo dopo l'ultimo trattore il podio L4 che si è intanto concluso. Gina Schumy sulle due monte (la prima made in Latimer) infila le prime due posizioni e con la terza finisce appena fuori da podio, interrotta di un soffio nel suo magico e  ipotetico "triplete" solo dalla outsider (ma non troppo, il binomio fu già Champ in terra dFrancia. Strambach che si aggiudica intanto il Go nei livelli 2/3  Al piccolo Bonzano Jr il livello uno. L'ottima Gianformaggio è prima degli italiani (8°) e ovviamente ora speriamo nella finale. Così il podio L4, già completo  mentre entrano gli ultimissimi atleti a delineare gli altri livelli, tutti con asticella molto alta quest'anno. Così i migliori L4, (15 finalisti L4, taglio a quota 212.)
1. G.Schumacher e Wham Bam Gunner Man 219.5
2. G.Schumacher e Xtra Steps N Diamonds 218.5
3. H.Strambach e Electric Storm SG 217.5

21/5 Nel  CRI senior sotto l'occhio attento del Coach Manzi, nove i binomi in campo. Per Spatatino passerella formale, così  il podio con la testa condivisa da Zweiffel (Cuoghi) e Sergio (Ca 9).  NB: alcuni cavalli di 7 anni, per ovvi motivi, li ritroverete non qui ma nel Derby Open e ai fini delle valutazioni del Coach, faranno fede anche quei punteggi
1. K.Zweiffel e Dunnit Like a Master 219.5
1. N.Sergio AT Andrewood 219.5
3. M.Cortesi e PC Sliderina for Me 213

21/5 NON PRO - PRIMA GIORNATA DI QUALIFICHE : l'acuto di Gina Schumy è di quelli intenzionati a non mollare la presa in questo derby. Piazza in testa sia il Gunner che lo Snip O Lution che già aveva fatto molto bene con Larcombe in Usa. Per ritrovare un pò d'Italia bisogna arrivare alla quinta posizione con Gianformaggio e De Iulio e a seguire in verità una pattuglia azzurra ben nutrita che occupa quasi tutte le posizioni della top ten, Ovviamente si tratta della prima giornata e martedì sfileranno l'altra metà dei cadetti prima di definire il Podio Non Pro . Niente Consulation al Derby, per cui le frecce sono tutte da tirare nel GO secco.


QUI LIVE WEB BY ANDREA BONAGA
Diretta dei GO gratuita fino a Merc 23 
nb: DALLA TIME LINE è possibile rivedere  indietro di 2 H circa
QUI Entries, livescores, results 
by Show Manager



GIUDICI: N.Baar, J.Rossner, L.Maiocchi, R.Lemay, J.Hayes
qui sotto scorri gli ordini di partenza completi  !

Grande fermento sulla via di Cremona per il Derby IRHA-NRHA 2018 che si disputerà in concomitanza con il Salone del Cavallo Americano. Qualifiche che si svolgeranno tra LUN/MERC a partire dai Non Pro, primi a scendere in arena lun 21. 272 cavalli iscritti alle classi Derby, ottima premessa per un grande spettacolo !

ORDINI PARTENZA OPEN
 130 ENTRIES 
ORDINI PARTENZA NON PRO 
X 142 ENTRIES 

QUI PROGRAMMA COMPLETO 



Nessun commento: