domenica 1 novembre 2009

"SI FA PRESTO A DIRE...REINER!!! !"

"PICCOLA MA UTILE GUIDA ALL'ACQUISTO DEL CAVALLO GIUSTO"
Sull'acquisto del cavallo da Reining "perfetto", noi Non Pro e appassionati, abbiamo sentito spesso tutto e il contrario di tutto, anche perchè purtroppo è difficile essere "scientifici" in uno sport dove molte cose sono soggettive oppure comunque opinabili. Ci vuole occhio, testa e ...portafogli. E tutto questo non basta! Insomma, negli anni ne ho parlato talmente spesso con amici e conoscenti, da sentire il bisogno un giorno di affrontare per bene questo tema con un Professionista. Così è nata questa intervista con l'amico Mirko Piazzi, noto Trainer ma qui soprattutto da me ascoltato nella sua veste di importante protagonista sul mercato dei "Reiners", ben conosciuto in tutta Italia. Un suo punto di vista professionale, certamente utile da leggere per tutti noi. Con un grazie a Mirko, che in modo sempre simpatico, accetta di farmi da "guida" in questo mondo difficile e con qualche spigolo...

"Piccola guida all'acquisto del cavallo da Reining..."

3 commenti:

CLAUDIA ha detto...

Buondì.
Bel pezzo, ben scritto, calibrato in ogni parola, ricco di buon senso e di amore sportivo.
Peccato che la realtà sia enormemente diversa: e finchè non di depuriamo di un certo falso buonismo per affrontare le cose con un minimo "sindacale" di onestà intellettuale di fondo purtroppo non si andrà da nessuna parte.
In primis concordo sul livello alto: ma se iniziamo la discussione da un cavallo che in gara marca da 70 in su, dovremmo mandare a casa molti open che nemmeno alle regionali marcano 70......
In secondo luogo, è vero che i "fenomi" da maneggio non fanno testo perchè i risultati si fanno in arena, ma spendiamo anche una parola sulla "pochezza" di certi cavalieri, per POI passare ai cavalli.
Perchè - e diciamo le cose come sono - lo scopo principale è proprio attaccare un cliente con lo scotch sulla sella per poi (sulla base di cotanti principi ineccepibili) vendergli un "primo cavallo" da 15/18.000€ dicendogli che è "ready to show".
Per quei cavalli infine che vengono definiti "fusi", ovvero quelli che hanno fatto molto ma ora sono ingestibli, ma chi caspita li ha fusi??? Non certo un rookie ... ma di sicuro un PRO alla ricerca di risultati a tutti i costi negli specials ... quindi magari un filo si sana autocritica non farebbe male ...
perchè potrebbero essere un'importante risorsa da recuperare al servizio di chi inizia.
Però anche qui NO, perchè manca una sana cultura della scuola, molto forte invece nella monta inglese.
Trovo questo approccio venduto bene ma - nella sostanza - elitario: perchè se questa è la soglia d'ingresso -meramente "economica" sia chiaro - allora tanto vale fare del reining un salotto da "affinità elettive" dove i soliti nomi possono già sedersi a tavolino a diversi i premi, senza neanche bisogno di stancare i cavalli con un gara ...
Niente contro Mirko sia chiaro, che trovo un ragazzo simpatico e con un approccio alle persone e alle cose assolutametne ONESTO, quindi chapeau!

CLAUDIA ha detto...

Buoooongiorno.
Seguito segnalazione dell'autore del blog, porgo le mie scuse personali a chi si fosse sentito attaccato dal mio commento.
Voleva essere una "sana" critica sull'ambiente e non certo un attacco generalizzato.
Voglio prima di tutto precisare che il commento NON era assolutamente diretto a Mirko Piazzi (dal quale fra l'altro ho acquistato qualche mese fa un puledro con grande soddisfazione)
Ma ahimé, non posso dire di aver sempre incontrato persone corrette e professionali nel settore anche e soprattutto nel consigliare l'acquisto di un cavallo.
E siccome ritengo che un blog serva a scambiare commenti REALI, ho scritto quello che è il mio pensiero, frutto delle mie esperienze personali.
Esperienze che molto spesso mi hanno anche portato a pensare di vendere tutto...
Se il commento è "suonato" offensivo me ne scuso perchè non era questo il mio intento.
Però non mi sento neanche di dire che il settore - a tutti i livelli - sia esente da colpe: tant'è che porto avanti i miei 2 cavalli solo grazie alla mia forte passione e a dispetto delle innumerevoli delusioni ......

MAURO PENZA (BO, Italia) ha detto...

Benvenuta Claudia e anzi, grazie per i tuoi commenti. Lungi da me l'idea di "censurare" eventuali pareri altrui. Anzi, dai tuoi commenti, si capisce che la tua passione è sana e profonda, non preoccparti. Non credo ci siano persone che si possano sentire colpite, ma è stato carino cmq da parte tua chiarirlo. Commenta, commenta !!! :-)