mercoledì 11 ottobre 2017

WEG 2018, DAL COACH MANZI PRIME ISTRUZIONI PER L'USO

IL COACH DELLA NAZIONALE MARCO MANZI: DALLA FEI ECCO I CRITERI PER L'ACCESSO ALLE SELEZIONI
Il Coach della Nazionale di Reining Marco Manzi e Irha, in collaborazione con il Team che in federazione si occuperà di gestire la trasferta 2018 per tutte le discipline Equestri che fanno parte dei  WEG, ci forniscono i pre-requisiti di idoneità dei cavalieri, necessari ad accedere alle qualifiche ufficiali per i Mondiali 2018 che si svolgeranno in Usa a settembre (QUI PREVIEW WEG 2018)

Coach Manzi, mi sembra di capire che ancor prima di partecipare alle qualifiche del Binomio per la nazionale, ogni Cavaliere deve  dimostrare di avere alcuni requisiti specifici.
E' così e ti ringrazio di poterlo spiegare con più chiarezza da queste pagine WEB, anche se - con sfumature ogni volta diverse - questo tipo di pre-requisito è sempre stato previsto in ambito FEI.
Prima ancora di poter partecipare alle selezioni per la propria Nazionale , occorre che ogni CAVALIERE che intende partecipare possieda il seguente pre-requisito di idoneità: avere partecipato ad almeno 3 CRI (Concorsi di Reining Internazionale) 3 Stelle.
Di fatto, è come se la FEI volesse essere certa che tutti gli atleti delle diverse discipline equestri, hanno uno standing internazionale per potere partecipare.
Esattamente. Ed è probabile che ai tempi, questa norma sia stata pensata non tanto per nazioni come l'italia o altre che hanno lunga tradizione equestre, quanto per quei "piccoli" Stati nel mondo, dove non sempre sia ha un grande numero di atleti per una singola disciplina.
Spiegaci allora meglio il pre-requisito per il 2018. 

Come dicevo, ogni Cavaliere (anche con cavalli diversi) DEVE avere partecipato ad almeno 3 CRI Tre Stelle nel periodo 2017/2018.  Con due specifiche:
Almeno 1 CRI(3 Stelle) dovrà essere svolto nel 2018
Non sono accettati come partecipazione  No Score, ZERO, eliminazioni  o ritiri del cavallo 
Occorre avere marcato per 2 volte su tre lo score minimo di 70
Il cavallo NON deve essere necessariamente quello che monterà ai WEG o alle selezioni per la nazionale, ma va in ogni caso iscritto ai ruoli FEI
Adesso capisco meglio la tua esigenza di comunicare la cosa. Immagino quindi che assieme ad Irha stiate già ipotizzando un calendario per il futuro prossimo.
Esatto. Fatti salvi i CRI 3 stelle svolti nel 2017 che possono essere tenuti validi (max 2/3), per dare modo a tutti i cavalieri che vogliano intraprendere questo percorso di poter partecipare, assieme al Presidente Cuoghi e al Consiglio Irha abbiamo già fissato le date dei prossimi CRI che sono le seguenti
Futurity IRHA (Cremona, Nov 2017)
Roma Cavalli (Fiera di Roma. Feb 2018)
Futurity Europeo (Cremona, Apr 2018)

Per ricapitolare, la partecipazione corretta ai 3 CRI rende idoneo il Cavaliere, ma è solo un pre-requisito rispetto alle ordinarie selezioni della Nazionale.
Assolutamente si. Le qualifiche FEI possono essere fatte con qualsiasi cavallo infatti. Dopo di che, tra tutti i cavalieri a quel punto "idonei", si aprirà la fase ufficiale di selezione in primavera.  Una seconda fase  che sarà mia cura comunicare, in modo che i passaggi che ci guideranno verso la definizione della  Long List (8/10 binomi) e poi del Team Italy, siano chiari e trasparenti dall'inizio.  Con una unica nota dolente: dal prossimo anno, i Team saranno composti da 5 (cinque) Binomi, di cui 1 solo sarà riserva e allo stesso tempo partecipante agli Individuals.
Un posto in meno nella squadra significa maggiore competizione nella fase di selezione
Ahimè è così. Quindi  unisci pure una maggiore responsabilità per il Coach verso gli atleti. Ma questi sono gli oneri-onori del mio ruolo e ne sono consapevole. A un certo punto bisognerà scegliere. E mi farò trovare pronto.
Come mai un atleta in meno ?
Non è stato chiarito in modo ufficiale. Ma si può facilmente immaginare che - se moltiplichi 1 persona per i tanti Team partecipanti e per diverse discipline - tutto questo va a impattare in termini di minori costi sia per l'organizzazione dei Giochi, sia per le federazioni (Fise in Italia) che devono curare le trasferte e che, non ho dubbi, faranno anche l'anno prossimo la loro parte.
Note a margine ce ne sono?Si una! Infine, voglio chiarire che sono a disposizione volentieri per ogni chiarimento o informazione aggiuntiva. Il mio numero di cellulare è noto nell'ambiente, ma potete contattarmi anche via Facebook oppure mmar01@libero.it

Grazie al Coach Manzi, in attesa delle prossime specifiche e in bocca al lupo a tutti gli atleti e proprietari che stanno per affrontare questa bellissima avventura verso i WEG 2018!

VEDI QUI NEWS DA SITO IRHA

Nessun commento: